Le opere di tre fotografi specializzati in nudo artistico, Alefo Del Bosco, Francesco Galizia, Angela Matarozzi, che hanno accettato di scommettere su questo insolito connubio, vengono arricchite dai tratti e dalle curve delle lettere scritte da tre calligrafe appassionate, Cristina De Paoli, Barbara Perrotta, Sonia Zimmitti, che con attenzione, coraggio e inchiostro aggiungono dettagli narrativi.
L’incontro nasce dall’attrazione generata dalla sottile similitudine tra il segno particolare della fotografia di nudo artistico, già di per se’ scrittura, racconto di forme e curve, e la scrittura calligrafica, che rende la parola, a volte anche intellegibile, arte visiva.
Due arti, due modi di espressione e di comunicazione, ognuno con i suoi codici e le sue regole, provano ad incontrarsi audacemente, per creare in una fusione insolita un nuovo modo di comunicare.

Inaugurazione 12 marzo 2020 dalle ore 19.00 alle 21.00 – Ingresso libero
“Il Margutta” Via Margutta 118

Modalità di partecipazione

Dal 13 marzo al 23 marzo 2020 – Ingresso libero
Visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 24.00