La call internazionale Life in the Time of Coronavirus, promossa da Roma Fotografia in collaborazione con Il Fotografo, Festival della Fotografia Etica di Lodi, insieme a TWM Factory e The Walkman Magazine, ha raccolto in pochi mesi oltre 10.000 immagini.

Dalla Spagna all’Inghilterra, dall’Iran al Brasile, dall’India al Nepal, oltre che dall’Italia, molte persone hanno voluto rispondere all’appello con l’obiettivo di costruire una narrazione collettiva che racconti la forza e la violenza del virus, ma anche la capacità dell’uomo di lottare per il proprio benessere e coltivare la propria speranza.

Dal 30 luglio il comitato scientifico è al lavoro per selezionare le immagini che saranno protagoniste di tutti gli eventi previsti.

La prima selezione è terminata, altre sono in corso.

N.B.: Se le tue fotografie sono state segnalate e hai inviato le alte risoluzioni è necessario che queste immagini superino un’ulteriore selezione che stabilisce definitivamente le immagini che compongono le mostre o le videostories. 

Scopri gli appuntamenti di Life in the time of Coronavirus e continua a seguirci per sapere se la tua foto sarà parte di una mostra o di una videostory.

MOSTRA FOTOGRAFICA
Life in the time of Coronavirus
Festival della Fotografia Etica
Lodi e Codogno
dal 26 settembre al 25 ottobre 2020
MOSTRA FOTOGRAFICA
Life in the time of Coronavirus
#SMILEATHOME
Bresciani Visual Art
Roma
dal 10 ottobre al 3 novembre 2020
1. ORGANIZZATORI

La Call fotografica è promossa dall’associazione Roma Fotografia, TWM Factory, la rivista ILFOTOGRAFO, il Festival della Fotografia Etica di Lodi e in collaborazione con The Walkman Magazine.

2. TEMA

L’obiettivo della Call:
Il mondo sta vivendo l’epidemia più mediatica che l’umanità abbia mai conosciuto.

Un virus, il Coronavirus, si è propagato velocemente da una parte all’altra del globo rivoluzionando in poche settimane la vita di gran parte dell’umanità.

Paura, ironia, disorientamento, incredulità, rabbia, fatalità, aggressività, generosità e tanti altri sentimenti stanno muovendo ognuno di noi e intere popolazioni ad assumere o seguire comportamenti privati e sociali che vengono veicolati velocissimamente dai mezzi di comunicazione ufficiali ma soprattutto dai social, che agiscono come un ampio ed altissimo amplificatore nella mente e nelle emozioni di tutti.

L’isolamento dei singoli e di intere nazioni produce effetti economici immediati, ma ancora da esplorare da un punto di vista sociale, antropologico ed emozionale.

Gli organizzatori hanno nel proprio DNA la volontà e il desiderio di testimoniare attraverso l’arte fotografica che divulga e promuove, ciò che la fotografia è sempre stata: il mezzo visivo che per eccellenza racconta con immediatezza e potenza attimi di vita privata e grandi avvenimenti sociali.

Oggi la tecnologia ha reso questa possibilità accessibile a tutti. Con questa consapevolezza desideriamo trasformare gli infiniti sentimenti e condizionamenti che accompagnano questo difficile periodo in una grande opportunità che abbatte limiti, scavalca muri, raccontando ed esprimendo in tante lingue diverse, ma contestualmente con uno linguaggio comune, quello della fotografia, tutto ciò che sta accadendo nei diversi paesi del mondo e tra le molteplici genti che lo abitano, con le tante implicazioni culturali, sociali e religiose che ci caratterizzano.

3. CATEGORIE

SHORT STORY Il lavoro presentato deve essere un progetto composto da minimo 6 massimo 10 fotografie
SINGLE SHOT: Il partecipante può inviare una o più immagini singole. (anche in tempi diversi)

Ogni autore può partecipare ad entrambe le categorie.

4. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE 

La partecipazione alla Call è gratuita. Potrà aderire all’iniziativa chi ha compiuto la maggiore età (18 anni) fotografi professionisti e amatori, stranieri e italiani.

Basterà entrare nella pagina https://www.roma-fotografia.it/life-in-the-time-of-coronavirus/ e leggere attentamente il regolamento, compilare il modulo di iscrizione ed inviare le immagini che si vogliono presentare attraverso il form presente nella pagina.

L’INVIO DELLE FOTOGRAFIE DA’ DIRITTO ALLA PARTECIPAZIONE ALLA CALL E ALL’ACCETTAZIONE AUTOMATICA DEL REGOLAMENTO!

Sono esclusi dalla gara i soci fondatori dell’associazione Roma Fotografia come membri della commissione giudicatrice e i rispettivi familiari, nonché tutti i soggetti che a vario titolo collaborano all’organizzazione della Call.

5. CARATTERISTICHE TECNICHE IMMAGINE

Sono ammesse fotografie edite o inedite, in bianco e nero e a colori con inquadrature sia verticali che orizzontali e quadrate, scattate con qualsiasi mezzo, digitale, analogico o cellulare.

Le fotografie vanno inviate in bassa risoluzione massimo 1 mega in formato JPEG (.jpg).
Le fotografie non devono contenere watermark.

Le immagini non conformi alle specifiche non verranno prese in considerazione.
Ai selezionati verranno richieste le stesse in alta risoluzione da inviare entro e non oltre 10 giorni dal ricevimento della comunicazione.

6. MODALITÀ E TERMINI DI CONSEGNA DEL MATERIALE 

La consegna delle opere, unitamente ai dati richiesti al punto 03. potrà avvenire online entro 30 July 2020 12.00 noon CET.

7. COMITATO SCIENTIFICO

Il comitato scientifico è composta da:

  • Gianni Pinnizzotto Direttore di Graffiti
  • Luciano del Castillo Picture editor ANSA
  • Per Roma Fotografia Roberto Huner e Alex Mezzenga
  • Per TWM Factory Riccardo Ferranti
  • Per IL FOTOGRAFO Giovanni Pelloso
  • Per Il Festival di Fotografia Etica di Lodi Alberto Prina
  • Per The Walkman Magazine Ginevra Corso
8. PREMIO

Le immagini selezionate dal comitato scientifico parteciperanno ad una Mostra Fotografica collettiva e itinerante a partire dal prossimo evento di Roma Fotografia e all’interno del Festival della Fotografia Etica di Lodi.
I lavori selezionati saranno pubblicati sulla rivista IL FOTOGRAFO con un testo critico a cura della redazione su altre testate giornalistiche

L’organizzazione della Call si riserva inoltre il diritto di utilizzare le immagini inviate durante la “narrazione collettiva” al fine della promozione medesima, mediante pubblicazione on line, cartacea, etc.
I diritti d’autore dell’immagine e qualunque altro diritto restano prerogativa del fotografo partecipante.

9. PRIVACY, RESPONSABILITÀ DELL’AUTORE E FACOLTÀ DI ESCLUSIONE 

Ogni partecipante è responsabile del materiale da lui presentato alla Call; si impegna quindi ad escludere ogni responsabilità degli organizzatori del suddetto nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie.
Il concorrente dovrà informare gli eventuali interessati (persone ritratte) nei casi e nei modi previsti dal D. Lg. 30 giugno 2003 n. 196 e successive modifiche e dal GDPR 2016/679, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi. In nessun caso le immagini inviate potranno contenere dati qualificabili come sensibili.
Ogni partecipante dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate, che non ledono diritti di terzi e che qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione egli l’abbia ottenuto.
Gli organizzatori si riservano inoltre di escludere dalla Call e di non pubblicare le foto non conformi nella forma e nel soggetto a quanto indicato nel presente bando oppure alle regole comunemente riconosciute in materia di pubblica moralità, etica e decenza, a tutela dei partecipanti e dei visitatori.
Non saranno perciò ammesse le immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali o immagini volgari.

10. DIRITTI D'AUTORE E UTILIZZO DEL MATERIALE DELLA CALL

I diritti sulle fotografie rimangono di proprietà esclusiva dell’autore che le ha prodotte, il quale ne autorizza però l’utilizzo per eventi o pubblicazioni connesse alla Call stesso e per attività relative alle finalità istituzionali o promozionali dell’associazione Roma Fotografia e dei suoi partner. Queste realtà potranno utilizzare liberamente le immagini in ogni loro parte, pubblicarle su social, stamparle, promuoverle per la diffusione della Call o per altre finalità ad esso in qualche modo associate. Ogni autore è personalmente responsabile delle opere presentate; salvo espresso divieto scritto si autorizza l’organizzazione alla riproduzione su catalogo, pubblicazioni, cd e su internet senza finalità di lucro e con citazione del nome dell’autore delle immagini che verranno inviate.
Roma Fotografia e coloro che utilizzeranno le immagini si impegnano ad ogni loro utilizzo, ad accompagnare le foto con il nome dell’autore.
Si informa che i dati personali forniti dai concorrenti saranno utilizzati per le attività relative alle finalità promozionali e di gestione della Call e delle attività ad esso connesse, secondo quanto previsto dal D.Lg. 30 giugno 2003 n. 196 e successive modifiche e dal GDPR 2016/679.
Il materiale inviato non sarà restituito.